Termini di servizio di Generel

1. Generale / Ambito di applicazione
1. Le seguenti condizioni generali di contratto (CGC) contengono anche informazioni legali sui diritti secondo le norme sui contratti nel commercio a distanza e nel commercio elettronico. Esse si applicano a tutti i rapporti contrattuali tra IvyBeauty GmbH, Preussenstr. 17, 40883 Ratingen, Germania (Venditore) e un consumatore o un imprenditore (Cliente), che vengono conclusi tramite il negozio online su www.ivybears.com. La versione valida al momento della conclusione del contratto è decisiva in ogni caso. L’inclusione di termini e condizioni contrastanti o di termini e condizioni del cliente che si discostano dalle presenti CG è respinta, a meno che le parti non si accordino espressamente diversamente. Le seguenti condizioni generali valgono anche se la consegna al cliente viene effettuata senza riserve nella consapevolezza di condizioni contrastanti del cliente o che si discostano dalle presenti condizioni generali. La lingua del contratto è il tedesco.
2. Un consumatore ai sensi delle seguenti disposizioni è qualsiasi persona fisica che stipula un negozio giuridico per scopi che non possono essere attribuiti in modo predominante né alla sua attività commerciale né alla sua attività professionale indipendente (Sezione 13 BGB – Codice civile tedesco).

3. Un imprenditore è definito come una persona fisica o giuridica o una società di persone con capacità giuridica che, quando conclude un negozio giuridico, agisce nell’esercizio della sua attività commerciale o professionale indipendente (Sezione 14 BGB).

2. Conclusione del contratto
1. Oggetto del contratto è la vendita di beni. Le caratteristiche essenziali dei beni risultano dalle descrizioni degli articoli offerti.
2. Le rappresentazioni dei prodotti nel negozio online non rappresentano un’offerta legalmente vincolante per concludere un contratto di acquisto da parte del venditore, ma un invito a presentare un’offerta vincolante da parte del cliente.
3. Il cliente può inizialmente mettere senza impegno l’articolo desiderato nel carrello virtuale del negozio online cliccando sul pulsante corrispondente. Nel carrello il cliente riceve una panoramica degli articoli selezionati e dei costi (prezzo d’acquisto, IVA, spese di spedizione). Nel prosieguo del processo di ordinazione, il cliente è tenuto a fornire il suo nome e cognome, il suo indirizzo (via, numero civico, codice postale, città), il suo indirizzo e-mail e, facoltativamente, il suo numero di telefono e la sua azienda, a meno che questi dati non siano già stati memorizzati nell’account del cliente. I dati obbligatori sono contrassegnati con *. Successivamente, il cliente può selezionare il metodo di pagamento desiderato (bonifico bancario, PayPal, carta di credito (Visa, Mastercard, American Express) o addebito diretto SEPA). Dopo aver confermato i termini e le condizioni nonché le disposizioni di revoca e di protezione dei dati, il cliente può presentare un’offerta vincolante per l’acquisto dell’articolo o degli articoli nel carrello cliccando il pulsante che conclude il processo di ordinazione. Il processo di ordinazione è così completato.

Before completing the ordering process, the customer can correct any input errors, for example, by returning to the previous page of the offer by pressing the “Back” button on his internet browser. There, new entries can be made in the input fields and previous input errors can be corrected using the mouse and keyboard. To cancel the ordering process, the customer can also close the browser window and call up the offer page later. The customer can delete items in the cart at any time by clicking on the “remove” button, which is located below the item description.

Il cliente può anche effettuare il suo ordine alternativamente per posta, per telefono o elettronicamente via e-mail.

4. Dopo aver ricevuto l’ordine, il cliente riceve una conferma d’ordine dal venditore via e-mail, in cui il venditore informa il cliente delle condizioni di pagamento (il prerequisito per questo è la fornitura di un indirizzo e-mail valido). Il cliente riceve anche i termini e le condizioni come allegato alla conferma d’ordine. Questo è l’accettazione dell’offerta e quindi la conclusione del contratto con il venditore. Il ricevimento della conferma d’ordine da parte del cliente è decisivo.
Se il cliente sceglie il metodo di pagamento “PayPal”, sarà reindirizzato al sito web di PayPal durante il processo di ordinazione. Lì, dopo il login, al cliente verrà chiesto di confermare l’istruzione di pagamento a PayPal. Con questo metodo di pagamento – in contrasto con la dichiarazione di accettazione descritta sopra – questo processo rappresenta l’accettazione dell’offerta da parte del venditore, con cui il contratto tra le parti è concluso.
5. In caso di mancanza di disponibilità della merce ordinata, il venditore si riserva il diritto di rifiutare l’accettazione dell’offerta. Il venditore informerà immediatamente il cliente di questa circostanza.
6. Il testo del contratto (con informazioni sul tipo di articolo, prezzo di acquisto, data di acquisto, ecc.) viene memorizzato nel sistema interno del venditore dopo la conclusione del contratto. Tuttavia, il testo del contratto memorizzato non viene messo a disposizione del cliente. Il cliente può fare un backup indipendente del processo dell’ordine, per esempio, facendo uno screenshot o stampando la pagina.

Il cliente ha la possibilità di ottenere regolarmente i prodotti presentati nel negozio online del venditore tramite un abbonamento. La merce selezionata sarà inviata al cliente periodicamente in un periodo di 4 settimane. Il cliente può trovare tutto il resto nella rispettiva descrizione dell’articolo.

4. Prezzi / Condizioni di pagamento
1. Tutti i prezzi del venditore sono indicati in euro e rappresentano i prezzi totali. Comprendono tutte le componenti del prezzo, inclusa l’imposta sul valore aggiunto tedesca rispettivamente valida.
2. Le spese di spedizione sostenute in aggiunta al prezzo d’acquisto non sono incluse nel prezzo d’acquisto. Le spese di spedizione sono a carico del cliente, a meno che la consegna gratuita non sia stata promessa nella rispettiva descrizione dell’articolo. Le spese di spedizione possono essere visualizzate tramite un pulsante appositamente contrassegnato nella rispettiva offerta e vengono mostrate separatamente anche durante il processo di ordinazione.
3. I metodi di pagamento a disposizione del cliente sono indicati nella rispettiva descrizione dell’articolo e nel processo di ordinazione.
4. Se non diversamente indicato nelle modalità di pagamento disponibili, il prezzo di acquisto è dovuto per il pagamento immediatamente dopo la conclusione del contratto.
5. Se viene selezionato il metodo di pagamento “bonifico bancario diretto” (pagamento anticipato), la merce ordinata dal cliente sarà spedita dopo il ricevimento del pagamento del cliente sul conto bancario indicato dal venditore nella conferma d’ordine.
6. Se viene selezionato il metodo di pagamento “PayPal”, il pagamento verrà elaborato dal fornitore di servizi di pagamento PayPal (PayPal (Europe) S.à r.l. et Cie, S.C.A., 22-24 Boulevard Royal, L-2449 Lussemburgo). L’elaborazione del pagamento si basa sulle condizioni d’uso di PayPal. Queste condizioni possono essere visualizzate tramite il link https://www.paypal.com/de/webapps/mpp/ua/useragreement-full. Le condizioni per i “Pagamenti senza conto PayPal” sono accessibili tramite il seguente link https://www.paypal.com/de/webapps/mpp/ua/privacywax-full.
7. Quando si seleziona il metodo di pagamento “carta di credito”, il cliente è tenuto a verificare se è il legittimo titolare della carta inserendo i dati corrispondenti della carta. La carta di credito indicata dal cliente sarà addebitata immediatamente dopo la conclusione del contratto. Se un addebito sul conto bancario del cliente assegnato alla carta di credito non dovesse andare a buon fine a causa di informazioni errate sul conto o di una mancata/insufficiente copertura del conto, o se il cliente dovesse opporsi all’addebito senza autorizzazione nei confronti della propria banca e quindi stornare l’addebito, il cliente sarà obbligato a rimborsare i costi che ne derivano, in particolare le spese bancarie sostenute a causa di chargeback. Ciò non vale se il cliente non è responsabile delle circostanze che hanno portato al sostenimento dei costi.
8. Se viene selezionato il metodo di pagamento “SEPA Direct Debit”, il prezzo di acquisto è generalmente dovuto dopo l’emissione del mandato SEPA Direct Debit. Tuttavia, la scadenza non può avvenire prima della scadenza del periodo di pre-notifica (“Pre-notifica” = qualsiasi comunicazione del Venditore al Cliente (ad es. fattura, polizza, contratto) che annuncia un addebito tramite addebito diretto SEPA). Il Venditore incassa il prezzo d’acquisto tramite addebito diretto SEPA, con il quale il conto bancario del Cliente viene addebitato, in linea di principio, quando la merce da spedire al Cliente ha lasciato la sfera di controllo del Venditore. Tuttavia, l’addebito diretto non deve essere effettuato prima della scadenza del periodo di informazione anticipata. Se l’addebito del prezzo d’acquisto sul conto bancario indicato dal Cliente fallisce a causa di informazioni errate sul conto o di una copertura del conto mancante/insufficiente o se il Cliente dovesse opporsi all’addebito senza autorizzazione alla sua banca e quindi annullare l’addebito, il Cliente sarà obbligato a rimborsare i costi risultanti, in particolare le spese bancarie sostenute per i chargeback. Ciò non si applica se il cliente non è responsabile delle circostanze che hanno portato a sostenere i costi.

9. Nel caso di contratti di abbonamento ai sensi della sezione 3 delle CG, il cliente ha a disposizione le stesse modalità di pagamento delle spedizioni non ricorrenti. Il prezzo di acquisto per i contratti di abbonamento è dovuto per il pagamento anticipato per il rispettivo intervallo di tempo. Nel caso di un mandato di addebito diretto SEPA rilasciato al venditore dal cliente, il prezzo di acquisto viene addebitato all’inizio del rispettivo intervallo di tempo. Per tutti gli altri aspetti valgono le disposizioni del punto 4.8. frasi 5 e 6).
10. La merce è considerata pagata solo quando il venditore può disporre dell’importo senza restrizioni. Se il cliente è in ritardo, il venditore ha il diritto di chiedere gli interessi di mora al tasso legale. La prova di un danno maggiore da parte del venditore è ammissibile. Il cliente è libero di provare che il venditore non ha subito alcun danno o ha subito un danno notevolmente inferiore.

5. Consegna
1. La consegna sarà effettuata solo all’interno della zona di consegna indicata sul sito web del venditore e sarà effettuata (se non diversamente concordato) all’indirizzo di consegna indicato dal cliente al momento dell’ordine. I termini di consegna, la data di consegna ed eventuali restrizioni di consegna esistenti sono indicati nella rispettiva offerta. Se la rispettiva offerta non specifica una data di consegna diversa, la merce sarà consegnata entro 2 o 3 giorni. Il periodo di consegna inizia il giorno successivo alla conclusione del contratto. Se è stato concordato il pagamento anticipato, il periodo di consegna inizia al momento dell’ordine di pagamento del cliente.
Se è stato concordato con il cliente che in caso di ordini di più merci con tempi di consegna diversi, le merci devono essere combinate e consegnate in un’unica spedizione, il tempo di consegna è determinato dall’articolo con il tempo di consegna più lungo.
Va notato che le consegne non vengono generalmente effettuate la domenica e i giorni festivi. Se l’ultimo giorno del periodo di consegna cade di domenica o in un giorno festivo generale riconosciuto dallo Stato nel luogo di consegna, il giorno lavorativo successivo prenderà il posto di questo giorno.
2. Se la consegna della merce all’indirizzo di consegna indicato dal cliente non dovesse essere possibile (ad esempio perché il cliente ha indicato un indirizzo errato nell’ordine), il venditore può richiedere al cliente il rimborso delle spese sostenute in relazione al tentativo di consegna non andato a buon fine. Non sussiste alcun obbligo di rimborso delle spese se il cliente non è responsabile dei motivi che hanno portato alla mancata consegna o se al cliente è stato impedito solo temporaneamente di accettare la merce.
3. Nella misura in cui è stata concordata una spedizione in un paese al di fuori dell’Unione Europea, possono essere sostenuti costi aggiuntivi per questo (ad esempio, dazi doganali). Questi costi non saranno fatturati dal venditore, ma devono essere pagati dal cliente direttamente all’autorità responsabile della riscossione. I dettagli su questi costi e sulla gestione possono e devono essere richiesti alle rispettive autorità competenti del paese di destinazione.

6. Conservazione del titolo
1. Se il cliente è un consumatore e il venditore effettua il pagamento anticipato per la consegna della merce, la merce rimane di proprietà del venditore fino a quando il cliente non ha pagato il prezzo di acquisto per intero.
2. Se il cliente è un imprenditore, vale inoltre quanto segue: Il venditore si riserva la proprietà della merce fino alla completa liquidazione di tutti i crediti derivanti dal rapporto d’affari in corso con il cliente.

7. 7. Legge sulla garanzia, avvisi di difetti
1. 1. Si applica la legge sulla responsabilità per difetti.
2. Se l’acquisto comporta l’acquisto di un oggetto nuovo da parte di un consumatore, il periodo di responsabilità per i difetti di questo oggetto è di 2 anni. In relazione agli imprenditori, questo periodo di responsabilità è limitato a 1 anno. Si applica la decorrenza del termine prevista dalla legge.
3. Sono escluse dalle disposizioni di cui sopra le rivendicazioni dei consumatori dovute a difetti materiali nonché le rivendicazioni per danni dovuti a lesioni alla vita, al corpo o alla salute e/o le rivendicazioni per danni dovuti a danni causati da grave negligenza o dolo da parte del venditore. In questi casi si applicano le disposizioni di legge.
4. 4. Se il cliente è un consumatore, è tenuto a controllare la merce ordinata per verificarne la completezza, i difetti evidenti e i danni di trasporto il più presto possibile al momento della consegna e a comunicare immediatamente al venditore e, se necessario, anche al fornitore di servizi di spedizione/spedizioniere eventuali reclami. Se il cliente non ottempera a questa richiesta, ciò non ha alcuna influenza sull’esistenza dei suoi diritti di garanzia legali.
5. Se l’acquisto è una transazione commerciale per entrambe le parti ai sensi dell’art. 343 del Codice commerciale tedesco (HGB), il cliente in qualità di acquirente è soggetto all’obbligo legale di denuncia dei vizi ai sensi dell’art. 377 del Codice commerciale tedesco (HGB). Di conseguenza, l’acquirente deve ispezionare la merce immediatamente dopo la consegna da parte del venditore, nella misura in cui ciò sia possibile nel corso dell’ordinaria amministrazione, e, se si manifesta un difetto, comunicarlo immediatamente al venditore. Se l’acquirente non avvisa il venditore, la merce si considera accettata, a meno che il difetto non fosse riconoscibile durante l’ispezione. Se un tale difetto viene scoperto più tardi, la notifica deve essere fatta immediatamente dopo la scoperta. In caso contrario, la merce si considera approvata anche in considerazione di questo difetto. L’invio tempestivo della notifica è sufficiente per preservare i diritti dell’acquirente. Se il venditore ha nascosto il difetto in modo fraudolento, non può invocare queste disposizioni.

8. Diritto di revoca

I consumatori hanno generalmente un diritto di revoca di quattordici giorni. I clienti possono informarsi sui dettagli del diritto di revoca nelle istruzioni di revoca separate. Revoca

9. Durata del contratto e risoluzione dei contratti di abbonamento
1. I contratti di abbonamento sono conclusi per una durata indeterminata (illimitata).
2. Il cliente può rescindere i contratti di abbonamento con il venditore in qualsiasi momento senza preavviso. Il diritto del cliente alla risoluzione straordinaria per causa rimane inalterato.
9.3 La disdetta deve essere data al venditore almeno in forma di testo (per esempio via e-mail).

10. Responsabilità
1. Il venditore è responsabile in ogni caso senza limitazioni per i danni derivanti da lesioni alla vita, al corpo o alla salute, in tutti i casi di dolo e colpa grave, in caso di occultamento fraudolento di un difetto, in caso di assunzione di una garanzia per la qualità dell’oggetto di acquisto, in caso di danni ai sensi della legge sulla responsabilità del prodotto e in tutti gli altri casi regolati dalla legge.
2. Per quanto riguarda gli obblighi contrattuali sostanziali, la responsabilità del venditore in caso di negligenza lieve è limitata al danno prevedibile tipico del contratto. Per obblighi contrattuali sostanziali si intendono gli obblighi materiali che derivano dalla natura del contratto e la cui violazione metterebbe in pericolo il raggiungimento dello scopo del contratto, nonché gli obblighi che il contratto impone al Venditore in base al suo contenuto per il raggiungimento dello scopo del contratto, il cui adempimento rende possibile in primo luogo la corretta esecuzione del contratto e sul cui rispetto il Cliente può regolarmente fare affidamento.
3. In caso di violazione di obblighi contrattuali immateriali, la responsabilità è esclusa nel caso di violazioni leggermente negligenti degli obblighi. In questo caso è esclusa anche la responsabilità personale dei rappresentanti legali, degli ausiliari e dei dipendenti del venditore.

11. Luogo di esecuzione, luogo di giurisdizione, legge applicabile
1. Se il Cliente è un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico, il luogo di esecuzione per tutte le prestazioni derivanti dai rapporti contrattuali con il Venditore è la sede del Venditore.
2. Se il Cliente è un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico, il foro competente per tutte le controversie derivanti direttamente o indirettamente dai rapporti contrattuali con il Venditore è la sede del Venditore.
Lo stesso vale se il cliente non ha un foro generale all’interno della Repubblica Federale di Germania o del territorio dell’Unione Europea o se il suo luogo di residenza o di dimora abituale è sconosciuto al momento della proposizione dell’azione.
Ciò non pregiudica il diritto del Venditore di invocare un tribunale diverso in un altro luogo di giurisdizione stabilito dalla legge.
3. Tutti i rapporti contrattuali tra il Cliente e il Venditore sono regolati esclusivamente dalle leggi della Repubblica Federale di Germania, con l’esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci. Tuttavia, questa scelta del diritto si applica ai consumatori solo nella misura in cui la protezione concessa non è revocata da disposizioni obbligatorie della legge del paese in cui il consumatore ha la sua residenza abituale.

12. Risoluzione alternativa delle controversie
La Commissione Europea mette a disposizione una piattaforma (piattaforma ODR) per la risoluzione online delle controversie dei consumatori. Questa piattaforma può essere raggiunta tramite il link esterno http://ec.europa.eu/consumers/odr. In caso di controversie con i consumatori, il venditore può essere contattato tramite hello@ivybears.com e gli altri modi sopra menzionati. Il venditore non è obbligato o disposto a partecipare a una procedura di risoluzione delle controversie davanti a un comitato di arbitrato dei consumatori.